Differenze fiat 600 t 2° serie e fiat 850 t

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Differenze fiat 600 t 2° serie e fiat 850 t

Messaggio  samoth il Gio Gen 29, 2015 12:16 pm

In questo articolo tratteremo delle differenze che vi sono tra il 600 t 2° serie e l’ 850 t. differenze non motoristiche bensì di carrozzeria e interni.

In molti confondono i 2 veicoli data la grande somiglianza che esiste tra loro , oggi vedremo quali sono i particolari  da cui poter distinguere un fiat 600 t da un 850 t.
Iniziamo col dire che i particolari sono veramente minimi ed è quindi facile confondere ,alcuni sono più visibili ,altri più celati,iniziamo dalla parte anteriore per poi passare al retro .
La parte anteriore  è sicuramente la parte da cui possiamo più facilmente distinguere i 2 mezzi le caratteristiche che li differenziano sono :


Proiettori Frecce
                         


Come si vede dalla foto nel 600 T  ( 1° foto)  il proiettore è di forma quasi conica molto più rifinito anche grazie ad un anello cromato che lo avvolge. Il proiettore, derivato dalla 1° serie e legato molto ai proiettori del passato, simili proiettori venivano montati anche su altri veicoli della gamma fiat. L’850 t invece presenta un proiettore cilindrico  di nuova progettazione,molto meno curato nell'aspetto; è l' antesignano dei più recenti proiettori montati sui modelli 900 t/E .

Posizione stemma e griglia anteriore
                        (1° foto 600 t 2° foto 850 t)


I modelli 600 e 850 t  avevano una differenza anche nel montaggio del fregio anteriore,nei modelli 600 questo veniva posto nella parte alta dell’anteriore al di sopra della griglia,nei modelli 850 invece questo era posto al centro della griglia,in assenza di fregio è comunque possibile distinguere entrambi i veicoli andando a controllare la griglia,infatti proprio per la diversa posizione del fregio la griglia 850 a differenza di quella 600 aveva nel centro un foro nel quale veniva montato lo stemma,inoltre un ulteriore differenza vi è proprio nella stessa griglia;la griglia 600 t è in metallo è presenta un disegno di rettangoli molto più folto e dall'aspetto schiacciato.La griglia 850 invece,costruita in materiale plastico, presenta come già detto in precedenza un foro centrale e il disegno dei fori è caratterizzato da rettangoli più allungati e diversamente dal 600t leggermente tridimensionali,ciò fa si che la griglia sia meno folta di quella 600 t. Queste particolarità permettono anche di effettuare acquisti di griglia corretti ed evitare di montare su di un 600 t una griglia 850 o viceversa.

Ora spostandoci al posteriore notiamo un’unica differenza data dai proiettori posteriori

                              (1°foto 850 T 2° foto 600 T)


Nel 600 t i proiettori posteriori, formati da luce posizione,luce freno,indicatori di direzione e  catadiottri,erano di derivazione fiat 1100 ( i medesimi fanali erano montati sulla versione D della 1100).Sia le versioni furgonate che le cassonate li avevano posti a livello di carrozzeria (come in foto) particolarità invece del 600 t Pasino e del Coriasco,il fanale era per 1/3 inserito all' interno della carrozzeria . Nelle versioni 850 t invece, il fanale,di nuova progettazione,molto più semplice nell' aspetto (Mancava della classica cornice cromata),di forma più spigolosa e allungata,manteneva la posizione dei dispositivi di illuminazione quali luce freno indicatori direzione ecc. come la versione precedente ed era posizionato semplicemente  nella parte posteriore,stessa cosa per i vari modelli cassonati.

Spostandoci all’interno le differenze sono minime, differenze sostanziali le troviamo nella seduta molto meno curata di particolari rispetto al 600 t  e nel pomello del cambio di forma completamente  sferica di derivazione fiat 850 berlina , anzichè di sfera appiattita  come montata sui modelli 600.
                                 (1° 850 t 2° 600 t)


Passando al cruscotto le differenze le troviamo nel comando dei tergicristalli, dove il comando di azionamento a leva ( in alto a sinistra) viene sostituito da un tacco di  gomma,  e nella segnalazione di  velocità massima che grazie al motore 850 e portata da 110 a 120 e inoltre non sono segnate tutte le velocità bensì viene saltata una decina,ciò rende il tachimetro più spoglio rispetto al 600 t.
Altra particolarità, come indicato dalla freccia verde nell'ultima foto , è la pompetta lavavetri posizionata accanto al quadro strumenti (conta km) anzichè al di sotto del cruscotto come nella versione 600 t,questo comporta un'allargamento del cruscotto di qualche cm,perdendo la classica forma a V e assumendo una forma più squadrata.
                               
                                  (1° 850 T 2° 600 T)




samoth
Admin

Messaggi : 238
Data d'iscrizione : 10.05.09

Vedere il profilo dell'utente http://fiat.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum